Glassway - vetro verre glass
italiano · français · english
Home Eventi Progetto Partner Link
ricerca   
VETRO TESSILE Home Vetro industriale Fibre di Vetro Vetro Tessile
Caratteristiche del Vetro
Vetro Artigianale e Artistico
Vetro industriale
Vetro Piano
Vetro Cavo
Tubo di Vetro
Vetri Speciali
Fibre di Vetro
Vetro Tessile
Lana di vetro o lana di roccia
Fibre ottiche
Vetro e Ambiente
Musei e Istituzioni
Mappa dei contenuti

VETRO TESSILE

testi a cura di Mario Moretti
Il vetro tessile viene fabbricato a filamento continuo multibave, oppure a filamento discontinuo, cioè a fiocco, facilmente filabile.
Il principio di fabbricazione a filamento continuo consiste nel far passare il fuso attraverso a delle filiere in platino, dotate di numerosi fori di 1-2 mm di diametro.
Si formano, in questo modo, gocce di vetro viscoso, mantenute ad alta temperatura, che vengono stirate meccanicamente per formare dei filamenti avvolti su tamburi rotanti ad alta velocità.
Il vetro tessile a filato discontinuo - fiocco di vetro - viene prodotto, secondo i più recenti procedimenti, investendo il filetto di vetro fuso che esce dalla filiera con un getto di vapore surriscaldato. Le bave di vetro, così prodotte, sono convogliate e avvolte su tamburi rotanti e quindi sfioccate a diverse lunghezze. Il vetro tessile,sia di tipo continuo che di tipo discontinuo, ha una finezza di diametro variabile da 3 a 8 micrometri.
L'effetto meccanico dello stiramento e della bobinatura non è sufficiente per tenere uniti, in modo durevole, i filamenti in un unico filo o in un nastro di fibre. Il vetro è troppo liscio per potersi agglomerare; inoltre, è sensibile allo sfregamento, all'abrasione ed alla elettricità statica, fenomeni questi che rischiano di aumentare quando si procede alla tessitura o ad altre trasformazioni. Per questo, all'uscita della filiera, i filamenti vengono ammorbiditi e ricoperti con sottili films di composti organici (appretti). Il rivestimento protettivo, che viene così a crearsi sulla superficie, ha lo scopo di:
- agglomerare i filamenti tra di loro quando vengono ritorti per formare un unico filo;
- rivestirli di una pellicola lubrificante ;
- favorire il legame tra il vetro e le resine sintetiche nella fabbricazione di manufatti in vetroresina.
Filati e tessuti di vetro sono molto apprezzati a causa del loro elevato potere di rinforzo e isolamento; se ne producono grandi quantitativi per vari settori industriali.
Essi sono utilizzabili anche nella fabbricazione di tessuti per arredamento, per tappezzeria, per tendaggi, schermi cinematografici ecc.
Ma lo studio sugli impieghi delle fibre di vetro non è finito; recentemente si sono sperimentate diverse combinazioni con altri filati, ottenendo tessuti di eccezionale robustezza, ingualcibilità e resistenza al logorio.
Fibre di particolare composizione (biovetri) trovano impiego come materiali biocompatibili.
Sotto le sue diverse forme, la fibra di vetro costituisce il miglior rinforzo dei 'compositi '. Questi manufatti, in resina sintetica e fibra di vetro, sono largamente usati e stanno assumendo una sempre maggiore importanza.
Alcuni tra i più noti prodotti in vetroresina sono: paraurti ed altri importanti pezzi della carrozzeria degli automobili (sono già in commercio prototipi di automobili con l'intera carrozzeria in vetroresina), scafi di barche, attrezzi sportivi ecc.
Molto importante è l'uso che ne viene fatto nell'industria aeronautica e ferroviaria.
Vetri Speciali 1 2 3 Lana di vetro o lana di roccia
HomeEventiProgettoPartnerLink
© 2020 Regione Autonoma Valle d'Aosta - c.f. 80002270074 - credits